L’interno di un erogatore d'acqua: come funziona?

Il funzionamento di un erogatore d'acqua

L’interno di un erogatore d'acqua: come funziona?

Gli erogatori d’acqua sono un funzionale sistema per svariati benefici, una risposta tecnologica ad un bisogno primario come quello di bere. Abbiamo già affrontato i principali motivi per cui possederne uno in casa o sul posto di lavoro, ma esattamente come è costituito al suo interno un erogatore d’acqua da bere? Alcune differenze sono presenti a seconda dei modelli, dei tipi di acqua che erogano e dal numero di utenze che sono in grado di servire; più in generale ogni apparecchio ha un sistema di filtraggio, un banco di ghiaccio per raffreddare l’acqua, una centralina elettronica per la gestione e in opzione un sistema di gasatura o un bollitore per erogare acqua calda, oltre a personalizzazioni del sistema.

Come viene filtrata l’acqua?

Il sistema di filtraggio è utile per eliminare le eventuali imperfezioni dell’acqua di rete e sono disponibili in svariate tipologie per soddisfare ogni bisogno: di base vengono installate cartucce a carbone attivo a cui sono affiancabili sistemi di ultrafiltrazione, come le membrane a fibra cava, o di disinfezione, come i raggi ultravioletti, per un trattamento specifico.

Vuoi saperne di più sui sistemi di filtraggio dell’acqua? Clicca qui.

Come viene raffreddata l’acqua?

l raffreddamento dell’acqua è un punto forte degli erogatori allacciati alla rete idrica; questo avviene istantaneamente grazie ad un gruppo refrigerante chiamato banco di ghiaccio, il quale è formato da una vasca piena d’acqua in cui sono immerse due serpentine: in una scorre il gas refrigerante che ghiaccia l’acqua in vasca e nell’altra passa l’acqua filtrata che giunge istantaneamente fredda al punto d’uso. Grazie a questo sistema l’acqua non viene accumulata in un serbatoio, ma arriva sempre fresca dalla rete per una maggiore igiene e qualità.  

Odoo text and image block
Odoo image and text block

Come viene gasata l’acqua?

 Tra i vari erogatori sono disponibili anche quelli in grado di gasare l’acqua, fornendo un opzione apprezzata da molti. La gasatura avviene grazie ad un dispositivo, denominato carbonatore, che si aziona quando è richiesta l’acqua frizzante: l’acqua viene spinta da una pompa all’interno del carbonatore nel quale entra in contatto con l’anidride carbonica gasandosi all’istante. Il carbonatore riceve il Co2 alimentare da una bombola collegata all’erogatore ed è immerso nella vasca di refrigerazione per fornire acqua gasata fredda al consumatore.

Come viene scaldata l’acqua?

L’acqua calda è un’altra possibilità offerta dagli erogatori d’acqua; con questa soluzione è possibile preparare in pochi secondi the, tisane, preparazioni solubili e zuppe. Il sistema per riscaldare l’acqua è molto semplice: l’acqua della rete idrica è convogliata in un serbatoio in acciaio inox dove viene riscaldata da una resistenza. L’azione del bollitore dipende dalla temperatura controllata da un sensore o in modo più semplice da un termostato, permettendo il servizio richiesto senza sprechi energetici.
Odoo text and image block

Cosa gestisce le funzionalità degli erogatori?

La maggior parte degli erogatori sono gestiti da una centralina elettronica che fa da ponte tra l’impianto meccanico e/o idraulico a quello elettronico. La centralina, oltre a gestire aspetti più semplici delle funzionalità di un erogatore, come ad esempio l’erogazione dell’acqua nel momento in cui viene pigiato un tasto, può offrire in versioni più ricercate una personalizzazione delle funzionalità dei dispenser

Quali sono le personalizzazioni disponibili?

Alcuni modelli dispongono della possibilità di gestire elettronicamente più aspetti del sistema: personalizzazione delle funzioni dell’erogatore e monitoraggio del suo funzionamento in tempo reale sono i due più grandi vantaggi. Attraverso il menu, disponibile in più lingue, si può impostare e controllare la temperatura d’erogazione dell’acqua, si può visualizzare il volume di acqua utilizzata, sia parziale che totale, e sono istantaneamente segnalati eventuali malfunzionamenti o interventi da eseguire, come per esempio la sostituzione della bombola per l’acqua gasata. Molto interessante è anche la funzionalità del controllo della dose, questa permette di pre-impostare due quantità da erogare in automatico con un solo gesto, una “small” per il riempimento per esempio di bicchieri ed una “large” utile per caraffe. Infine non vanno dimenticati quei dispenser che ai vantaggi propri di un erogatore d’acqua abbinano la funzionalità del vending: grazie ad un sistema prepagato danno la possibilità a chi offre il servizio di proporre acqua ad un prezzo economico.

Condividi  

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti ora per ricevere aggiornamenti e offerte straordinarie!

Grazie